Dossier Economy

Marzo 1, 2024
01:26

Rincari 2022,  previsti per la sola tratta A21 amministrata da Autovia Padana Spa.

L’anno nuovo non porterà variazioni, in relazione agli importi dei pedaggi, in virtù dell’aggiornamento/revisione del rapporto concessorio.

Tariffe confermate

Le tariffe già in vigore restano confermate, anche le società autostradali, pur avendo le autorizzazioni  decadute, e in attesa del bando per il nuovo affidamento .

Ulteriori modifiche, avranno effetto, solo dopo la sottoscrizione del rinnovo dei prossimi contratti, per mano dell’Autorità di regolazione dei trasporti.

Nessun rincaro è previsto ,quindi, come confermato dal Ministero delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, se non per la società Autovia Padana Spa.

Per la linea di trasporto della A21 Piacenza-Brescia, l’aumento apportato è di + 5,45% .

Discorso diverso, per la società Serravalle-Milano Spa , la quale , a seguito di decreto ministeriale del 31 dicembre 2018 , vedrà applicate tali variazioni per la linea  A7 Milano – Genova.

Sulle tangenziali di Milano varrà la stessa regola, sempre a partire dal primo gennaio 2022, infatti non si ricorrerà al congelamento dell’adeguamento.

 

La Redazione

Mercato Azionario

Panoramica di mercato

PARTNERS

DOSSIER EXPORT

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.